CONTRIBUTI

GIARDINI privati

PARCO STORICO “La Corletta” a Sassuolo (MO)

Il progetto riguarda la progettazione di un giardino quasi perduto di un fabbricato storico a Sassuolo. L’area è inserita all’interno di una realtà prevalentemente urbanizzata anche se risente della presenza del grande parco pubblico “Vistarino” per lunga parte confinante e storicamente annesso e connesso ad esso. La salvaguardia del luogo e della sua storia sono state la base per una corretta progettazione del sito, grazie soprattutto ad un’accurata analisi storico-vegetazionale.

La progettazione degli spazi e la scelta delle specie arboree ha tenuto conto, tra i diversi aspetti, anche del forte legame con il parco storico Vistarino confinate ed ha consentito di creare una continuità formale e visiva che è risultata vincente: le due aree verdi appaiono come un unico grande parco e lo sguardo, a prima vista, non coglie la fine di uno e l’inizio dell’altro. Particolarmente ricca è la componente arbustiva ed erbacea (soprattutto perenni) utilizzata per formare massivi e macchie di colore al fine di rendere il giardino accogliente ed emozionante tutto l’anno.

Il progetto del giardino fa riferimento a un progetto complessivo di recupero a uso residenziale del fabbricato storico affidato allo Studio Progettisti Associati di Sassuolo.

 

GIARDINO DI CAMPAGNA a Nonantola (MO)

Il parco è inserito all’interno di una realtà prevalentemente agricola, vicino a Nonantola, a campi aperti con frutteti (peri e viti) e coltivazioni erbacee, caratterizzata da una grande profondità di visuali e da ampi spazi aperti. Il giardino è contornato su due lati da un bosco di recente impianto. Il giardino è composto dalle stesse specie arbustive e arboree del bosco, mentre nell’area prossima ai fabbricati padronali e alla piscina prevalgono specie dal valore più ornamentali caratterizzate da abbondanti fioriture. Particolare attenzione è stata posta ai colori e alle forme delle masse vegetali.

Un duplice obiettivo, sia funzionale che estetico, è alla base dell’impianto del parco: da un lato la volontà di creare quella zona marginale tipica dei boschi planiziali costituita di radure (zone a prato) e frange di bosco (macchie alberate isolate) come ideale prosecuzione del bosco verso i fabbricati, nonché di ricreare anche quella “naturalezza” delle zone che esistevano nelle vicinanze delle case di campagna; dall’altro il desiderio di trovare un equilibrio armonioso tra campagna, bosco di pianura, fabbricati, corte rurale e giardino.

L’illuminazione scenografica particolarmente efficace rende questo parco percorribile con emozione anche dopo il crepuscolo e la collocazione di panchine e sedute in legno nei punti più salienti fanno assaporare ancora di più la pace che regna in questo posto veramente unico.

 

Altri progetti privati:

Ungheria: Iszkaszentguorgy

Brasile: Joaquin Nabuco

Italia: Massa Carrara, Piacenza, Bologna (Crevalcore, Imola, S. Lazzaro di Savena, Crespellano), Reggio Emilia (S. Polo d’Enza, Baiso, Vezzano sul Crostolo, Quattro Castella, Rubiera, Canossa, Castelnuovo Monti, Rolo), Modena (Campogalliano, Carpi, Concordia sulla Secchia, S. Prospero, Bastiglia, Nonantola, Castelfranco Emilia, S. Cesario sul Panaro, Savignano, Vignola, Maranello, Sassuolo, Formigine, Pavullo nel Frignano, Pievepelago, Fanano, Castelvetro, Camposanto, Zocca).

Nonché innumerevoli Complessi immobiliari nel nord Italia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Andrea Di Paolo

T. 059/443176

dott.andrea.dipaolo@gmail.com

facebook: Andrea Di Paolo

 

Sezione Territoriale
Triveneto Emilia Romagna

Tipologia
Socio Ordinario

 

X
- Enter Your Location -
- or -