CONTRIBUTI

IL GIARDINO DEI PROFUMI

Progetto degli spazi verdi di una residenza di campagna
Luogo:
Campagna della provincia di Ascoli Piceno
Committente:
Committenza privata
Cronologia:
2006
Dati dimensionali:
mq 1000
E’ stato pubblicato su:
I Giardini-The best of Ville e Casali, n.22/2013

Sulle colline della parte più meridionale della campagna marchigiana, il terreno in pendenza conformato ad esedra naturale accoglie, in posizione centrale, un classico edificio rurale realizzato secondo i principi costruttivi della tradizione contadina di questa parte delle Marche, ristrutturato di recente e destinato a residenza privata.

Inizialmente l’area era completamente priva di vegetazione, piazzale del cantiere utilizzato nel corso della ristrutturazione.

I due temi principali affrontati del progetto sono la sistemazione, dal punto di vista tecnico e paesaggistico, del terreno in forte pendenza limitrofo all’edificio e la valorizzazione dell’area ad esso prospiciente, con affaccio sulla campagna e sul mare.

I riferimenti forti del giardino sono quindi il mare e la campagna, che permeano di sé tutta la proprietà, giocando in un continuo rimando di affinità e contrasti.

Il progetto fa suoi i suggerimenti che la natura offre e li richiama nello sfioro dell’acqua della piscina e del verde prato che conducono l’occhio verso il mare, sullo sfondo.

Accanto alla naturalità della campagna e alle sue erbe spontanee, risalta per contrasto l’artificialità e il taglio rigoroso del green perfettamente curato; nel giardino la compatezza della macchia mediterranea gioca con la leggerezza delle graminacee, mentre sul tappeto verde risalta il monumentale esemplare di ulivo; la ricercatezza della piscina a sfioro e le sue linee essenziali dialogano con la semplicità e la familiarità dell’azzurro della pergola e del verde della casetta-rimessa attrezzi.

Questi elementi naturali hanno suggerito di allestire due ‘sfondi’, due scenari.

Lo sfondo alla casa è l’esedra rivestita da essenze mediterranee declinate nelle diverse tonalità dell’indaco; gli alti cipressi scuri esistenti chiudono il prospetto, proteggono e rassicurano.

Sul lato opposto il mare, la piscina, l’ulivo secolare si aprono nel cono ottico creato dalla vegetazione degli alberi e degli arbusti.

I due grandi alberi in esemplare _l’ulivo secolare e l’insolito carrubo con la finestrella ritagliata_ attraggono l’attenzione e definiscono i “luoghi singolari” dell’intero giardino: saranno sempre nominati e riconosciuti come l’ulivo e

il carrubo.

Lucio Piunti

T. +39 3488811585

www.luciopiunti.it

 

Sezione Territoriale
Toscana Umbria Marche

Tipologia
Socio Ordinario

 

X
- Enter Your Location -
- or -